Blank

di STEFANO DE GRANDIS

Le pubblicità sugli edifici lasciano lo spazio al bianco, le gigantografie che coprivano interamente le impalcature idei palazzi, sono diventati squarci incorniciati. Come una specie di carie. Durante il lockdown imposto dall’ordinanza per la prevenzione del coronavirus, Milano prende fiato dall’inquinamento visivo, lasciando spazio alle architetture e facendo riflettere sul ruolo invasivo che la comunicazione di massa ha raggiunto.

MilanoEmergenza coronavisrus. Milano senza poster. Le pubblicitˆ scompaiono dalle facciate dei palazzi.