Bike life culture

di YUNUS BOIOCCHI

La BikeLife è una sottocultura nata negli Stati Uniti nel primo decennio del 2000 che vede come protagonisti gruppi di ragazzi che si riuniscono in strada su moto da cross, quad e biciclette per socializzare e mostrare le loro acrobazie. 
Ritrovarsi in gruppo con la passione delle due ruote distrae i giovani dall’attività criminale e dà loro un senso di appartenenza rendendoli fisicamente attivi. Negli anni la BikeLife come stile di vita ha varcato l’oceano ed è arrivata in Europa. Nonostante sia un movimento molto giovane, sta prendendo sempre più piede anche in Italia dove i ragazzi si fanno notare sopratutto attraverso i social network condividendo foto e video delle loro performance su strada. Questa serie racconta la vita quotidiana e gli incontri del movimento BikeLife per le strade di Milan dove i ragazzi si esprimono attraverso le Wheelie Bike, versioni adattate di mountain bike o bmx. Non tutti però possono permettersi una bici di questo tipo, così molti di loro utilizzano una bicicletta qualsiasi, modificandola in base alle proprie preferenze di guida. Le caratteristiche principali sono i pegs (pedane personalizzate per le acrobazie) e i copertoni lisci per avere più aderenza e fare gli swerve.

bikelife culture