Belfast dopo brexit. Pace a rischio

di CALOGERO RUSSO

Belfast è l’ultima frontiera dell’Unione Europea. Attualmente, rancori e odi mai sopiti fra cattolici e protestanti potrebbero trovare nuova linfa grazie proprio alle conseguenze della Brexit. A 23 anni dagli accordi di pace che hanno messo fine alla guerra civile in Irlanda del Nord, il futuro è alquanto incerto. La scorsa settimana dopo mesi di proteste l’unione dei gruppi paramilitari protestanti ha scritto al Premier Inglese Boris Johnson annunciando la loro intenzione di porre fine agli accordi di pace del 1998 Da oltre un anno i rapporti fra cattolici e protestanti sono nuovamente tesi nella “capitale” dell’ Ulster dove ancora oggi i quartieri protestanti e cattolici sono separati da barriere, reti di protezione e sbarre e cancelli che sbarrano le strade di accesso la sera.

Belfast dopo brexit. Pace a rischio